Collaudo EA di serbatoi a servizio di Industrie



Il GPL trova largo impiego anche nell’ambito delle utenze industriali (per il riscaldamento dei forni nell’industria dei laterizi, nell’industria vetraria, ceramica, metallurgica, nei bitumifici e nell’industria alimentare) ed in ambito agricolo (per le coltivazioni in serra, la floricoltura, l’essiccazione di prodotti agricoli, il riscaldamento di allevamenti, le produzioni casearie e i processi di stagionatura).

Il serbatoio GPL asservito a processo produttivo è un elemento fondamentale dal quale dipende la funzionalità di un’azienda. La verifica decennale di tali serbatoi, effettuata con i metodi tradizionali prescritti dal D.M. n°329/04, prevede lo svuotamento del serbatoio, la sua bonifica ed inertizzazione prima di consentire l’accesso all’interno del serbatoio stesso.

Essa, pertanto, comporta lunghi tempi di fermo impianto, smaltimento dell’acqua di bonifica e la presenza di personale all’interno dei recipienti in ambiente dove, in caso di soccorso, non è sempre agevole intervenire.

L’interruzione dell’attività per la mancata fornitura può creare gravi danni alla produttività dell’impianto.

Per tali esigenze TÜV AUSTRIA Italia - Blu Solutions srl, titolare della procedura messa a punto da TÜV AUSTRIA, validata ed utilizzata a livello europeo ed internazionale, offre l’esecuzione di una verifica alternativa a quella tradizionale – riconosciuta ai fini di legge – basata sul metodo dell’Emissione Acustica in conformità alla norma tecnica UNI EN 12819:2010. L’esecuzione del collaudo in una sola giornata, senza la rimozione del prodotto dal serbatoio, riduce il reale tempo di fuori servizio alle poche ore di pressurizzazione dell’impianto e con risultati estremamente vantaggiosi.